Information Technology

Nel corso del 2009 sono stati conseguiti significativi benefíci a seguito di progetti/innovazioni introdotti dall’Information & Communication Technology nell’ambito Terna, risultati che possono essere sintetizzati nei seguenti obiettivi raggiunti:

1. Conseguimento dei benefíci per il business derivanti dal completamento di importanti progetti

  • Miglioramento della sicurezza del SEN (Sistema Elettrico Nazionale) - La sicurezza del Sistema Elettrico è stata rafforzata attraverso una serie di interventi che hanno permesso di migliorare l’efficacia del Sistema di Controllo e Conduzione per quanto riguarda il perimetro di rete osservata (esteso a circa 300 stazioni sulla rete di 60-132-150kV) e gli impianti di produzione acquisiti in tempo reale (con oltre 8.000 MW aggiunti).
    È stata inoltre migliorata l’efficacia dei sistemi di difesa grazie all’estensione dei carichi distaccabili alle cabine della distribuzione tramite il nuovo sistema BME (Banco Manovra Emergenze) e all’estensione del monitoraggio ad ulteriori eventi sui poli limitati nell’area Sud e sulla dorsale Nord-Est/Nord-Ovest.
  • Continuità Operativa - Nel corso del 2009 la Business Continuity, finalizzata a garantire la continuità delle operations critiche per il sistema elettrico, è stata ulteriormente rafforzata grazie al completamento della control room di back-up.< br/>Tale control room ospita in condizioni normali di esercizio la sala controllo dell’area territoriale di Roma mentre, in condizioni di emergenza, è strutturata per ospitare tutti i processi critici strumentali alla continuità dell’esercizio elettrico che normalmente risiedono presso il Centro di Controllo Nazionale.
  • Incentivo Dispacciamento - A seguito della delibera AEEG 206/08 nella quale Terna è stata incentivata a ridurre nel 2009 i volumi approvvigionati sul Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD), si è reso necessario intervenire significativamente sugli strumenti IT a supporto delle attività di programmazione e dispacciamento in tempo reale. A tal proposito, oltre a un miglioramento complessivo delle piattaforme applicative interessate, sono stati realizzati strumenti specifici per l’utilizzo ottimizzato dello stoccaggio strategico (pompaggi), introdotte tecniche di Optimal Power Flow nel processo di regolazione terziaria degli impianti di produzione ed è stato realizzato uno strumento analitico finalizzato al budgeting, monitoraggio e controllo dei volumi approvvigionati sul MSD.
  • Adeguamenti regolatori - La piattaforma applicativa a supporto del MSD, sia in fase di programmazione sia in tempo reale, è stata completamente rivista in seguito al decreto legge MSE del 29 aprile 2009. Il 31 ottobre sono stati adeguati i sistemi informativi in occasione della istituzione dei nuovi mercati intradiari mentre il 31 dicembre è stata rilasciata in esercizio la nuova piattaforma di gestione del mercato dei servizi (Sistema Integrato Market Operation) e del mercato di bilanciamento in tempo reale. L’adeguamento dei sistemi, dando seguito a una obbligazione dell’Autorità, ha consentito di avviare le nuove regole che, ampliando la struttura dell’offerta e consentendo agli operatori di adeguare tali offerte in più riprese nell’arco della giornata, puntano a ridurre i costi sostenuti per i servizi di dispacciamento.

2. Rafforzamento dell’infrastruttura di TLC come asset chiave per gestione della RTN

  •  Infrastruttura TLC - Nel corso del 2009 è stato completato il rilascio in esercizio dell’infrastruttura di rete di telecomunicazioni in fibra ottica di proprietà di Terna. L’infrastruttura ottica, che si estende per 11.800 km e permette una capacità di trasmissione dati fino a 10 Gbps, rappresenta uno dei principali backbone di telecomunicazione attivi sul territorio nazionale. La nuova rete permette di interconnettere tutti i siti dedicati al controllo e alla conduzione della rete elettrica, il Centro Nazionale di Controllo, il sito di Disaster Recovery e circa il 50% delle stazioni elettriche.
    L’investimento rientra nell’ambito della strategia di potenziamento della sicurezza del servizio elettrico e in particolare è mirato al miglioramento dell’affidabilità delle telecomunicazioni strumentali a controllo, conduzione e difesa che risultano particolarmente importanti nella gestione di situazioni di crisi e di riaccensione del SEN (Sistema Elettrico Nazionale).
    Oltre al rafforzamento del SEN, l’impiego della nuova infrastruttura, grazie alla sua capillarità e capacità di trasporto, consentirà una migliore e più efficace integrazione dei processi core di Terna caratterizzati da una forte distribuzione territoriale.
  • Sicurezza Perimetrale - È stata ulteriormente migliorata l’efficacia dei sistemi di Sicurezza Perimetrale grazie all’ampliamento del numero di siti dotati di apparati di difesa perimetrale che garantiscono l’accesso esclusivamente a utenti e protocolli autorizzati e strumenti di intrusion prevention che verificano l’eventuale utilizzo fraudolento di traffico potenzialmente dannoso per la sicurezza della rete informatica.

3. Conseguimento dei benefíci di efficienza nella gestione

  •  Significative efficienze sono state conseguite nell’ambito delle Telecomunicazioni grazie alla rinegoziazione dei principali contratti in scadenza, e nell’ambito del Metering dove la forte automazione del processo ha permesso nel contempo di ridurre le risorse impiegate nell’attività, migliorare la qualità dei dati ed estendere il perimetro di rete acquisito. Inoltre, i progetti di rafforzamento dell’infrastruttura TLC completati negli anni precedenti hanno permesso di ridurre in maniera sostanziale il numero di disservizi sulla rete di telecomunicazioni con conseguenti benefíci in termini di costo di gestione.