Le tappe dello sviluppo

Tra le altre opere realizzate nel 2009 vi sono: la linea Tavarnuzze-Casellina in Toscana con 9 innovativi sostegni disegnati dall’architetto Norman Foster, 14 km di nuovo elettrodotto; interventi in Val d’Ossola (Piemonte), circa 100 km di nuove linee a fronte dell’abbattimento di circa 190 km di vecchi elettrodotti la cui demolizione sarà completata entro metà 2010; razionalizzazione area Bussolengo-Verona (Veneto), 24 km di cavi interrati a fronte di 45 km di linee obsolete in corso di demolizione.
Gli altri grandi progetti in costruzione sono: il 2° cavo del SA.PE.I.; la linea S. Barbara-Casellina in Toscana; la linea Ittiri- Codrongianus in Sardegna; gli interventi in Piemonte per l’incremento della capacità di import dalla Francia; il completamento della razionalizzazione della rete in Valtellina, Valcamonica e Val d’Ossola; 12 stazioni elettriche di cui 8 per la raccolta della produzione da fonti rinnovabili nel Sud Italia.
Senza-titolo-1_5.jpg