La Responsabilità Sociale d'impresa

In tema di sostenibilità i nuovi traguardi raggiunti nel 2009 da Terna rappresentano altrettanti riconoscimenti a un approccio basato sul senso di responsabilità, che è parte integrante della cultura lavorativa delle sue persone e nasce dalla consapevolezza e dall’orgoglio di fornire un servizio di interesse generale per la collettività. La sostenibilità di Terna si esplica nel rispetto per i propri stakeholder, nell’orientamento al miglioramento continuo delle proprie performance e nell’attenzione alle ricadute ambientali e sociali delle proprie attività. La coerenza di questo percorso è stata riconosciuta, a settembre 2009, con l’inserimento nel Dow Jones Sustainability World Index, il più prestigioso indice borsistico internazionale che include circa 300 aziende – di cui solo 12 italiane – con le migliori performance di sostenibilità.

Senza-titolo-1_6.jpg

Nel corso del 2009 Terna ha rafforzato il suo impegno verso gli stakeholder con una capillare campagna di diffusione del Codice Etico e con la nomina di un Comitato Etico. In parallelo a questa campagna, il Consiglio di Amministrazione di Terna ha voluto consolidare il richiamo ai valori espresso nel Codice Etico e riaffermare pubblicamente il suo impegno di azienda orientata alla sostenibilità aderendo alla più significativa e prestigiosa iniziativa internazionale di riferimento: il Global Compact delle Nazioni Unite. L’anticipo dei tempi di pubblicazione del Rapporto di Sostenibilità 2008, il quarto in ordine di tempo, redatto secondo le linee guida G3 del GRI (Global Reporting Initiative), ha reso possibile una sua capillare diffusione a istituzioni nazionali e locali, media e università.
La considerazione per le Risorse umane si è tradotta, tra l’altro, nella realizzazione della prima “Giornata della Sicurezza” che ha coinvolto il Vertice aziendale e i dipendenti, uniti dal proposito di tenere alta l’attenzione per la sicurezza del lavoro.

Continua l’impegno di Terna verso l’ambiente attraverso l’accordo triennale con il WWF per favorire lo sviluppo sostenibile della rete elettrica nazionale e la tutela della biodiversità attraverso una maggiore integrazione dei criteri ambientali nella pianificazione dello sviluppo della rete. Una particolare attenzione viene dedicata all’avifauna, oggetto di una ricerca scientifica svolta per Terna da LIPU – Lega Italiana Protezione Uccelli – circa le sue possibili interazioni con le linee elettriche, e la cui nidificazione e attività riproduttiva viene favorita dal progetto, svolto in collaborazione con Ornis Italica, “Nidi & Tralicci”.

Coerente con la volontà di declinare il proprio impegno verso la comunità in modo duraturo e creativo, Terna ha mantenuto per il secondo anno consecutivo il suo investimento culturale attraverso il Premio Terna per l’arte contemporanea. Con oltre 3.500 artisti iscritti e un crescente interesse da parte delle istituzioni, dei media, del pubblico e degli operatori, il Premio si conferma una piattaforma culturale e un concorso capaci di interconnettere il sistema dell’arte con quello delle imprese, valorizzando il ruolo degli artisti quali motori di sviluppo di nuova creatività per il Paese.
Nel 2009 il Premio Terna si è internazionalizzato attraverso Connectivity, un progetto di connessione con le capitali mondiali dell’arte volto a favorire lo scambio di esperienze e la conoscenza dell’arte contemporanea italiana all’estero.

Senza-titolo-2_3.jpg