Corporate Governance

Premessa

Terna, già dal 2006, ha aderito al nuovo Codice di Autodisciplina delle società quotate pubblicato da Borsa Italiana nel marzo 2006 (Codice di Autodisciplina) e ha approvato, fin dal 2007, gli adeguamenti del sistema di Corporate Governance in atto nella Società per l’osservanza degli impegni a ciò conseguenti che sono stati attuati, nel corso dell’esercizio 2009 e fino alla data di approvazione del progetto di Bilancio dell’esercizio 2009, secondo quanto di seguito illustrato.
Pertanto, il sistema di Corporate Governance in atto nella Società è in linea con i princípi contenuti nel Codice di Autodisciplina, con le raccomandazioni formulate dalla CONSOB in materia e, più in generale, con la best practice riscontrabile in ambito internazionale.

Tale sistema di governo societario risulta essenzialmente orientato all’obiettivo della creazione di valore per gli azionisti, nella consapevolezza della rilevanza sociale delle attività in cui il Gruppo è impegnato e della conseguente necessità di considerare adeguatamente, nel relativo svolgimento, tutti gli interessi coinvolti.
Fin dal 2004, anno di quotazione delle azioni della Società sul mercato telematico di Borsa Italiana, Terna fornisce, con apposita Relazione a corredo del Bilancio annuale, informativa in ordine all’evoluzione del proprio sistema di Corporate Governance con riferimento alle previsioni del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana, al quale la Società ha aderito. L’eventuale mancata adesione ad alcune specifiche disposizioni del Codice di Autodisciplina è motivata nell’ambito della sezione della Relazione che riguarda la pratica di governo relativa e altrimenti applicata dalla Società.
Terna inoltre, già nell’ambito della informativa annuale relativa all’esercizio 2008, fornisce con la Relazione sulla Corporate Governance – distinta dalla relazione sulla gestione pubblicata congiuntamente alla relazione annuale sulla gestione di Terna S.p.A. – le informazioni previste dall’art. 123 bis del Decreto Legislativo 58/98 (TUF) come novellato dal Decreto Legislativo n. 173/2008 (in vigore per gli esercizi aventi inizio dalla data successiva al 21 novembre 2008).

La presente Relazione è stata ampliata – tenendo conto delle indicazioni elaborate da Borsa Italiana con il supporto di Assonime – anche con gli specifici riferimenti alle indicate disposizioni del TUF e arricchita di un apposito allegato che illustra le principali caratteristiche dei sistemi di gestione dei rischi e di controllo interno esistenti in relazione al processo di informativa finanziaria.
Tutte le informazioni contenute nella Relazione, ove non diversamente indicato, sono aggiornate in base alle informazioni disponibili alla data di approvazione della Relazione.

Il sistema di Corporate governance in Terna (www.terna.it)

pdf_0.png Relazione sulla Corporate Governance 2009